La sauna delle mele

1-hotel-delle-mele-sauna2-hotel-delle-mele-sauna3-hotel-delle-mele-saunaNell’ambito di un progetto di ampliamento dell’Hotel Apfelhotel, ovvero Hotel della Mela, in località Saltusio in Val Passiria, in Alto Adige, è stata realizzata dallo studio italiano di Bolzano, Noa* Network di Architettura, fondato dagli architetti Stefan Rier e Lukas Rungger, una sauna davvero inconsueta, che prende spunto dalla forma della mela. D’altronde la mela è il frutto d’eccellenza della Valle ed è così diventata il tema dominante per la progettazione. L’hotel è stato ampliato con 9 nuove camere e un’area wellness. La reception, il ristorante e il bar sono stati rifatti all’interno dell’edificio esistente, mentre la “sauna delle mele” e l’area wellness fanno parte dell’ensemble collocato tra numerosi alberi di mele e circondato dalla natura. L’elemento chiave dell’architettura è stata la rotondità della mela nel corso dell’anno: fioritura, bacchiatura, affinamento e periodo di riposo. La nuova sauna e l’area wellness formano il periodo di riposo. “ È stato centrale trasferire il fascino dell´orto e della natura circostante nell’architettura. La nuova sauna si unisce totalmente con il paesaggio attorno e fornisce un ulteriore highlight in mezzo al giardino” dice ChristianRottensteiner, del team Noa* Network.

Ciò che all’inizio può apparire come un riferimento di troppo, diventa un’elegante interpretazione di una sauna a forma di mela inserita nel grande giardino dell’Hotel. Dall’esterno sembra una cava in una collina che si integra e si apre alla natura circostante grazie alla panoramica finestra, dando agli ospiti una sensazione di raccoglimento e di libertà nello stesso tempo. L’interno ha linee chiare con muri di cemento color terra che seguono l’andamento delle doghe in legno delle panchine sauna e sottolineano la forma inclinata dello spazio. Lampade in calcestruzzo creano una piacevole atmosfera con la loro luce calda e fioca. La luce naturale può penetrare attraverso una grande finestra e garantisce agli ospiti una splendida vista sulla campagna circostante. L’area Sauna consiste in una sauna con spogliatoi e docce e una zona per il riposo. La fase del riposo è il tema per l’area wellness che lascia immergere l´ospite nella natura circostante. [GG]

Pubblicato in Progetti, Tutti gli articoli | Contrassegnato | Lascia un commento

Nel Monferrato

1-platek-dreamcharme2-platek-dreamcharmeIn Italia, fra le verdi colline del Monferrato, Crystal Suite è il progetto coordinato dall’architetto Piero Lissoni che coniuga natura, tecnologia e design per offrire il massimo comfort abitativo all’insegna dell’armonia uomo-natura.

70 mq di luxury in una residenza dotata di ogni comfort siglato Made in Italy: nuovo progetto sostenibile di Dream&Charme, il network che si dedica da 10 anni alla valorizzazione e promozione di ville private, residenze e resort per soggiorni ed esperienze di viaggio esclusive.

Si tratta di un’architettura nella quale sono state utilizzate luci dell’azienda italiana Platek, in un progetto illuminotecnico volto a integrare interno ed esterno: dai proiettori Nano XL e 1200 Mini per il perimetro della costruzione ai paletti Chiodo a diversa altezza che punteggiano l’ingresso, ai fasci radenti di Esagono che accompagnano i percorsi fino alle lanterne Eterea per le aree di svago e relax. E infine le lampade da terra Flamingo per illuminare la terrazza. [GG]

Pubblicato in Illuminazione, Tutti gli articoli | Contrassegnato | Lascia un commento

Essenziale, con presa USB

1-rotaliana-dina
3-rotaliana-dinaDina+ di Rotaliana è una lampada da tavolo a Led, a luce diffusa, realizzata su disegno di Donegani & Lauda.

Alla base della lampada sono stati inseriti un pulsante con sensore per la regolazione dell’intensità della luce e una presa USB per ricaricare qualsiasi dispositivo elettronico o smartphone.

La batteria ricaricabile di cui è provvista le permette anche di essere utilizzata e spostata liberamente in casa, su un terrazzo, in giardino, ovunque sia necessaria una luce, anche in mancanza di una presa di corrente. All’occorrenza diventa anche una lampada d’emergenza.

La struttura in alluminio è prevista nei colori argento, bianco opaco, champagne satinato, azzurro, giallo, rosa, rosso e verde; il diffusore in policarbonato può essere bianco lucido o trasparente: ogni confezione li contiene entrambi. [PB]

Pubblicato in Illuminazione, Tutti gli articoli | Contrassegnato | Lascia un commento

Per le notti calde di Ibiza

1-varaschin-ibiza2-varaschin-ibiza3-varaschin-ibiza4-varaschin-ibizaSulla costa occidentale dell’isola di Ibiza si trova il piccolo borgo turistico di Cala Vadella, all’interno di una baia pittoresca e protetta dalle correnti, dalla forma di una mezzaluna, con la spiaggia di sabbia bianca finissima, lunga 300 metri e larga 40.

Affacciato sulla baia si trova il Maya Beach Club Ibiza. La struttura, nota per essere aperta tutto l’anno, è stata di recente ammodernata, su progetto curato per Linea Design da Oscar Bartezzaghi che, per l’arredo esterno, ha scelto il marchio italiano Varaschin dal design accattivante e con look total white.

Con elementi di Varaschin sono arredati gli spazi outdoor del ristorante, del solarium e delle splendide terrazze che si affacciano sulla suggestiva Cala Vadella.
Gli amanti della vita notturna possono ballare fino all’alba nel club adiacente al ristorante oppure godersi un drink nel lounge bar sotto il cielo stellato. DJ di fama internazionale ed eventi unici contribuiscono a rendere indimenticabile l’esperienza in una delle location più alla moda de La Isla, come testimoniano le belle foto di Vito Corvasce, giovane fotografo (nato nel 1986) che, con la sua fotografia narrativa ed il racconto fotografico, spazia in diversi ambiti. [GG]

Pubblicato in Mobili per esterni, Tutti gli articoli | Contrassegnato | Lascia un commento

Non solo mobili

1-giorgetti-sci-nagano2-giorgetti-sci-naganoGiorgetti è una delle più note aziende nel settore dell’arredamento di design made in Italy. Per l’inverno 2016 ha realizzato il progetto Giorgetti Atmosphere, una collezione elegante e funzionale di oggetti per la casa, ma non solo. Per sottolineare l’abilità manifatturiera dei propri artigiani, ha deciso di proporre gli sci da pista Nagano, altamente performanti seppur con un’intrigante estetica d’antan. Gli sci Nagano rendono omaggio alla nota località sciistica giapponese che nel 1998 ha ospitato le Olimpiadi invernali.

Il rovere fossile di origine fluviale, noto per la sua resistenza, è impiegato per la finitura della superficie degli sci ed è trattato con olii e vernici che ne garantiscono un lungo mantenimento. L’anima, invece, è lavorata secondo le più moderne tecniche impiegate dall’industria sciistica ed è assemblata con legno di pioppo, betulla e bambù. Completano la struttura le lamine metalliche che garantiscono aderenza su ogni tipo di fondo e gli inseriti in gomma che aumentano le performance, riducendo le vibrazioni. Gli sci Nagano sono completi di attacchi e piastre regolabili, bastoncini telescopici e sacca tecnologica. Sono stati disegnati e sviluppati da Giorgetti con il supporto di un’azienda leader nell’ambito della produzione di attrezzature tecniche per lo sci. [PB]

Pubblicato in Green News, Tutti gli articoli | Contrassegnato | Lascia un commento

Mostre d’arte a Miami

1-mostra-miami-forever2-mostra-miamiA Miami, la Long-Sharp Gallery presenta “Edge/Elegance”, una mostra di opere d’avanguardia, multimediali, video, scultura, pittura e installazioni, nell’ambito della Art Miami Fair, nata nel 2012, che si tiene dal 29 novembre al 4 dicembre prossimo, aprendo in anticipo di qualche giorno, rispetto alla più grande manifestazione d’arte americana Art Basel Miami Beach che avrà luogo dall’1 al 4 dicembre 2016 e sarà la 15° edizione. Art Miami Fair è la più importante tra le 20 manifestazioni satelliti sparse in vari Paesi del mondo e si pone come piattaforma per la promozione e l’incontro tra artisti con il contributo di gallerie d’arte di tutto il mondo.

Quest’anno propone un focus unico, di artisti moderni e contemporanei come Gino Miles (foto 1, Forever), Thalen&Thalen, Susan Woods, Chris Bracey, David Spiller, Jason Myers e David Kramer. Gino Miles è stato l’artista che, all’edizione 2015, aveva già venduto tutte le sue sette opere proposte prima della fine della fiera. Gino Miles, lavora con acciaio e bronzo ad elevata protezione in forme massicce e imponenti strutture.

Dal 28 novembre al 4 dicembre si avrà sempre a Miami, a Island Gardens Deep Harbour Marina, “Edge Collections”, mostra di artisti contemporanei come Cristina Lei Rodriguez, Atelier OÏxL’ Atelier Casablanca, Flëkz e Mert Özgen, Eric Beare (foto 2, Nocturnal Emission, 2016). La mostra è un viaggio visuale di temi tropicali, nautici, attraverso quattro espressioni artistiche tra loro connesse con installazioni site specific. Fondata da Carl Pascussi e Phoebe St. Germain Fellows, Edge Collections mira a creare progetti per residenze di alto livello, hotel, musei, mostre e collezioni d’arte pubbliche e private. [GG]

Pubblicato in Green News, Tutti gli articoli | Contrassegnato | Lascia un commento

Moto d’autore, bon ton stradale e solidarietà

1-motomorphosis2-motomorphosis3-motomorphosis4-motomorphosis-pistoletto5-motomorphosis-pistoletto12 motosilhouette d’autore sono state esposte al pubblico nel piazzale antistante la Triennale di Milano a inizio novembre 2016: sono quindi state battute a un’asta benefica -tenutasi sempre in Triennale il 9 novembre- realizzata con il supporto di Sotheby’s, il cui ricavato è destinato a diverse realtà che operano nel sociale quali la Fondazione Italiana per le 2 Ruote, che metterà in atto percorsi educativi e formativi e di recupero sui giovani disagiati (Carcere di Bollate) e AMI Onlus che supporterà il Progetto Stelvio con installazioni di barriere “salvamotociclisti” e collaborerà con l’Ospedale di Sondalo per l’acquisto di attrezzature e l’organizzazione di conferenze mediche dedicate alla riabilitazione post-trauma.

Stiamo parlando di Motoparade-Mettiamo in moto la solidarietà, ovvero 12 motosilhouette disegnate da Pino Spagnolo in esclusiva per Motomorphosis, Associazione senza scopo di lucro che dal 2009 si impegna a divulgare il tema dell’educazione stradale. Le 12 motosilhouette sono state trasformate in opere d’arte, diventando così l’insolito supporto per la creatività di famosi artisti contemporanei quali Armona e Michelangelo Pistoletto, Willow, Tom Porta, Domenico Marranchino, Domenico Pellegrino, Omar Hassan, Felipe Cardena, Ugo Nespolo, Rutger (Rudy) Van Der Welde e Max Papeschi. Altre due motosilhouette sono invece state personalizzate da due giovani emergenti nel mondo dell’arte, Simone Parise per Andrea Rovatti e Lorenzo Gnata. Ogni artista ha utilizzato tecniche e stili diversi.

Artefice dell’evento -solo l’ultimo in ordine di tempo- è Andrea Carinato Cavalieri Ducati, Presidente di Motomorphosis, che con la sua associazione da anni promuove un percorso educational Made in Italy. Le due ruote, anche non a motore, sono il mezzo scelto per veicolare un messaggio di elogio del bello e inno alla vita che si esplica attraverso una guida consapevole e un uso della tecnologia che privilegia i temi della sicurezza stradale. Il progetto promosso dall’Associazione Motomorphosis intende sensibilizzare le persone sul tema dell’educazione stradale, a partire dalle scuole, con azioni di ricerca educativa e didattica, con eventi e concorsi artistici che spieghino il corretto comportamento da tenere in strada. Nelle foto, alcune delle 12 motosilhouette d’autore. [PB]

 

 

Pubblicato in Green News, Tutti gli articoli | Contrassegnato | Lascia un commento

Piscina e Spa con vista lago

1-dornbracht-seegarten2-dornbracht-seegarten3-dornbracht-pool4-dornbracht-spa5-dornbracht-spa-2In Germania, nella campagna del Sauerland, nella zona sud-orientale della regione della Renania Settentrionale-Vestfalia, incastonato tra il lago Sorpesee e il parco termale di Langscheid, è ubicato l’Hotel Seegarten. La struttura, dall’architettura tradizionale, ha 47 camere e, dall’inizio del 2016, si è arricchita di una nuova costruzione, che comprende una spa di lusso e loft esclusivi (foto 1 e 2).

Grazie alla sensibilità del proprietario dell’hotel, Olaf Baumeister, chef televisivo e all’intervento del designer Stefan Ghetta di Archifaktur e dello studio di architettura Otte-Nöcker-Partner, ne è nato uno spazio dove comfort, un equilibrato mix di stile contemporaneo e tradizioni locali creano un’oasi di benessere. Dalla zona spa di 500 mq, grazie alla facciata interamente vetrata, gli ospiti possono godere di una fantastica vista sul bacino artificiale del Sorpesee (foto 3, 4 e 5). Ad assicurare il comfort con l’acqua, sia nelle aree spa sia nei bagni dei loft, sono stati scelti elementi dell’azienda tedesca Dornbracht.

Nella zona sauna della “Sky Spa”, Dornbracht offre un’esperienza unica con Sensory Sky (foto 6): vari tipi di profumi, nebbia, luce e pioggia si combinano in coreografie complesse che coinvolgono tutti i sensi. Gli scenari, accuratamente progettati, variano per intensità, temperatura, tipo di getto e quantità d’acqua e possono risultare rivitalizzanti o rilassanti, a seconda delle esigenze personali. Un’esperienza spa particolarmente terapeutica è fornita da Foot Bath, per pediluvi personalizzati.

Varie funzioni comfort, diversi tipi di getto e scenari preimpostati stimolano le zone, con un effetto rilassante o rivitalizzante, in base alle esigenze. Nella zona piscina si trova un’area doccia ben arredata, con la rain shower Just Rain, espressamente realizzata per l’albergo in una versione nero opaco. Per i bagni dei loft Junior e Panorama sono stati scelti rubinetti della serie MEM di Dornbracht e lavabi Alape, mentre una rain shower di Dornbracht infonde la sensazione di essere a cielo aperto, trasformando lo spazio dei bagni in vere e proprie oasi di benessere. Foto Niklas Thiemann. [GG]

Pubblicato in Piscine & C., Tutti gli articoli | Contrassegnato | Lascia un commento

Coprivaso design

1-ligne-roset-giardinettoCapture One 10080.tifNulla di più antiestetico di un vaso da fiori danneggiato, sbeccato o semplicemente brutto: rovina anche la più bella delle piante o delle composizioni floreali.

Se non lo si vuole cambiare o meglio lo si vuole schermare con un bel coprivaso dalla linea pulita ed essenziale ecco Giardinetto di Ligne Roset, disegnato da Michael Koenig.

Prodotto per essere utilizzato sia in casa che all’aperto, è realizzato in lamiera di acciaio galvanizzato con finitura laccata al poliestere di colore antracite iridescente con inserti in metallo.

E’ previsto in tre misure con comodi manici: piccolo, grande quadrato e grande rettangolare. [PB]

Pubblicato in Mobili per esterni, Tutti gli articoli | Contrassegnato | Lascia un commento

Primo premio in Finlandia

1-premio-finlandia-railo2-premio-finlandia3-premio-finlandia-aaro-arttoL’edificio multifunzionale Railo costituisce il fulcro dello Sport Arena (foto 1), posto nel centro della città di Rovaniemi, nel nord della Finlandia. Realizzato su progetto dello studio Arkkitehtityöhuone APRT Oy. Arkkitehtityöhuone Artto Palo Rossi Tikka Oy ( Aaro Artto, architetto designer, Jussi Vakkilainen project manager (con la collaborazione di Satu Niemi, Kuisma Rasilainen e Rafael Linnankoski) ha vinto il Finlandia Prize for Architecture 2016. Terminata nel 2015, la costruzione oltre a comprendere spazi e locali a varia destinazione, può ospitare 2.000 persone ed è anche sede della locale squadra di calcio RoPS,

Tra le motivazione del premio il fatto che Railo rappresenta un monumentale segnale urbano, coerente con il progetto urbano disegnato nel 1954 da Alvar Aalto e che, malgrado la sua dimensione, la struttura a elementi verticali con andamento sinuoso sulla facciata lato strada (foto 2) e le strutture in acciaio rivestite in legno, danno una sensazione di grande leggerezza.

Nello stesso tempo l’andamento curvilineo appare come un lavoro di arte cinetica per quanti passano lungo la via: illuminazione di grande efficacia di notte e gioco di luce e ombre di giorno. Dall’alto delle gradinate si può non solo vedere il campo, ma anche traguardare sulla città e sul panorama di colline intorno. Guardando invece la gradinata dal campo (foto 3), i sedili variamente colorati compongono un quadro che allude al panorama urbano circostante. Il progetto è stato commissionato da Markkinakiinteistöt Oy and Rovaniemi City. I lavori eseguiti da Levi-Rakennus Oy.

La finalità del Finlandia Prize for Architeture, promosso dalla SAFA, Associazione degli architetti finlandesi nata nel lontano 1892, sono di valorizzare l’architettura di qualità e porre l’attenzione sul ruolo culturale dell’architettura al fine di migliorare la qualità di vita e il benessere. Istituito nel 2011, il Finlandi Prize For Architecture viene assegnato al progetto o allo sviluppo di un singolo edifico o di un gruppo di edifici realizzati nei tre anni precedenti e progettati da un architetto finlandese o straniero o a uno studio di costruzione, per un lavoro realizzato in Finlandia; ma anche a un architetto o studio finlandese per un progetto realizzato all’estero. Gli altri candidati al premio 2016 sono stati Lappeenranta City Theatre, Löyly and Suvela Chapel. Photos (c) Aaro Artto. [GG]

Pubblicato in Architetture, Tutti gli articoli | Contrassegnato | Lascia un commento