A Parigi, sempre più in alto

1 CASALGRANDE PADANA2 CASALGRANDE PADANA3 CASALGRANDE PADANA4 CASALGRANDE PADANAA Parigi, nell’eco quartiere di Clichy-Batignolles, il nuovo grande edificio progettato dallo Studio RPBW – Renzo Piano Building Workshop che accoglie le cinque sedi del Tribunale parigino (Tribunal de Grande Instance), si pone come strategica cerniera urbana tra città e periferia. Una cittadella verticale che emerge, con la sua inconsueta sagoma, dallo skyline a Nord della città, distaccandosi dalle soluzioni più convenzionali delle torri di Parigi (foto 1 e 2).

Un’architettura che estende il verde del Parco Martin Luther King su cui si affaccia nei suoi tre giardini pensili e che, con i suoi 160 metri, secondo per altezza in città solo alla Tour Montparnasse, reinventa la tipologia del grattacielo nella sovrapposizione a gradoni di blocchi vetrati orizzontali di diversa dimensione. Giardini pensili e volumi sovrapposti, un’opera di grande impatto, che pur nella sua mole si offre come un’architettura leggera, estremamente luminosa e innovativa anche nella sensazione che suscita nel visitatore.

Uno strano grattacielo di 160 metri, una struttura a strati sovrapposti leggera e luminosa; una lanterna magica, una presenza levitante che trasmette serenità” come lo definisce lo stesso progettista, Renzo Piano.

L’azienda italiana di produzione ceramica Casalgrande Padana è ancora una volta al fianco dello studio RPBW, nell’importante realizzazione del progetto del citato Tribunale di Parigi “Paris Courthouse”, con la fornitura di lastre in gres porcellanato, per un totale di 21.000 mq.

Infatti, la collaborazione tra Casalgrande Padana e lo studio di Renzo Piano data da lungo tempo in Italia e nel mondo: si ricordano l’Auditorium Niccolò Paganini a Parma, Villa Nave (sede dello studio RPBW e della Fondazione Renzo Piano) a Genova Vesima, il Centro Visitatori e Monastero Santa Chiara a Ronchamp, l’intervento sul Monastero a servizio di uno dei più importanti capolavori di Le Corbusier, la Cappella di Ronchamp.

E ancora, in anni più recenti, il polo industriale Pirelli a Settimo Torinese e infine il Campus di Manhattanville della prestigiosa Columbia University ad Harlem, New York, per il quale ha progettato, oltre al masterplan con lo studio Skidmore – Owings&Merril, anche tre edifici (foto 3 e 4).

Questa voce è stata pubblicata in Architetture, Tutti gli articoli e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Vuoi lasciare un commento a questo articolo?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...