Milano, Fuorisalone 2018: Cells all’Università Statale

1 CELLS Statale2 CELLS StataleUn’installazione scenografica e suggestiva, progettata dall’architetto Filippo Taidelli, mette in scena il rapporto tra tecnologia, salute e umanesimo, là dove sorse il più antico ospedale milanese, la Ca’ Granda, ovvero l’Università degli Studi di Milano | Ca’ Granda ex Ospedale Maggiore, all’interno dell’antico Cortile dei Bagni.

L’architetto Filippo Taidelli dello studio FTA mette in scena una visione del futuro nel rapporto tra uomo, architettura, tecnologia e natura nell’ospedale di domani con Cells, nell’ambito dell’evento Interni House In Motion 2018 – 20 Years, che sarà alla Statale di Milano dal 16 al 28 aprile. L’opera vuole sintetizzare metaforicamente gli effetti dell’evoluzione del mondo sanitario e renderli percepibili attraverso un’installazione che immerge lo spettatore in un’esperienza sensoriale. Cells nasce dall’esperienza che l’architetto Taidelli ha sviluppato nella progettazione di strutture socio-sanitarie e dalla ricerca condotta attraverso il confronto con il Prof. Raffaello Furlan, Ordinario Medicina Interna all’Humanitas University, e il dott. Michele Gatti di IBM Italy Research & Business.

L’installazione si compone di due cellule di vetro, dalle uguali dimensioni ma dalle caratteristiche formali antitetiche, che instaurano un dialogo visivo collocandosi agli angoli opposti del Cortile dei Bagni e che vogliono rappresentare le due anime complementari e apparentemente antitetiche della sanità del futuro: da un lato l’attenzione dell’interior design a rendere “domestico” lo spazio ospedaliero, dall’altro “la sanità virtuale”, la ridefinizione dell’interfaccia uomo macchina e la conseguente “deospitalizzazione”. Partecipano all’evento Universal Selecta, Casalgrande Padana, Coelux, Platek, Rossi Bianchi lighting design. Sound designer Nicola Ratti.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Architetture, Tutti gli articoli e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Vuoi lasciare un commento a questo articolo?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...