In Triennale a Milano

TRIENNALETRIENNALE 1TRIENNALE 2La Triennale di Milano restaura la sua terrazza panoramica sita all’ultimo piano della propria sede, il Palazzo dell’Arte, riportandola al progetto originario del 1933 di Giovanni Muzio. Da aprile 2015 si inaugura una nuova tappa nel programma di offerta ai visitatori, anche in vista del ravvicinato Expo 2015 e del più lontano appuntamento del 2016, quando la Triennale ritornerà alla grande Esposizione Internazionale che l’ha resa punto di riferimento nel mondo per il Design, l’Architettura, l’Arte e la Fotografia. A partire dunque dalla primavera 2015 e per la durata di 4 anni, la Triennale presenterà ai milanesi e agli ospiti della città una terrazza e un ristorante temporaneo contraddistinto da cucina di alta qualità, innovazione e design. La sistemazione avviene a seguito di un concorso al quale sono stati invitati a partecipare alcuni tra i più importanti studi di architettura italiani: vincitore “Hallway/UP/Terrazza Triennale” a firma dello studio OBR Paolo Brescia e Tommaso Principi, un progetto che affronta con rigore ma nello spirito della contemporaneità, la richiesta d’integrazione armonica di nuove esigenze della collettività in una costruzione fondamentale nella storia dell’architettura italiana, come si legge nella motivazione della giuria, composta tra gli altri da Claudio De Albertis, Presidente della Triennale
 e Silvana Annicchiarico, Direttore di Triennale Design Museum e membro del comitato scientifico della Triennale per il design: “La commissione giudicatrice ha apprezzato l’idea di base di risolvere il progetto per il Ristorante temporaneo sulla Terrazza della Triennale di Milano con un edificio serra protetto da una tenda orizzontale superiore che si inserisce con rigore nel Giardino previsto per il roof garden della Triennale di Milano. Questa proposta evita di costruire un volume reale sopra la Triennale di Milano e accoglie la sfida di realizzare un ambiente gradevole dentro una struttura trasparente”. [GG]

Questa voce è stata pubblicata in Green News, Progetti, Tutti gli articoli e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Vuoi lasciare un commento a questo articolo?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...