Incontro di culture progettuali a Shanghai

SHANGAI Yuhang CulturalYuhang Cultural (14)A Shanghai, dal 10 al 12 ottobre, presentazione del progetto Yuhang Cultural and Art Center, centro artistico e culturale, realizzato dall’architetto italiano Marco Piva con la collaborazione di 5+1AA e Arup, su un’area di 210.000 mq. L’incontro è avvenuto nell’ambito della mostra dei più interessanti progetti di 16 studi di architettura presenti a Shanghai e nella Cina orientale. La mostra, dal titolo “The Italian Architects in Shanghai + Eastern China”, organizzata dal Consolato Generale d’Italia a Shanghai, nasce nell’ambito della “Shanghai Design Week” nel padiglione italiano e ha il supporto di Shanghai Unesco Creative City Promotion Office.
 Yuhang è un distretto della provincia dello Zhejiang, sotto la giurisdizione di Hangzhou, a soli 150 km da Shanghai. La città è il luogo di nascita della cultura primitiva di Liangzhu, che vanta l’alba della civiltà cinese ed è un importante sito storico. Con i suoi pittoreschi paesaggi, Yuhang è un patrimonio naturale e storico dal valore inestimabile. La richiesta del cliente è stata per un progetto lungimirante, che allo stesso tempo considerasse i bisogni pubblici e quelli commerciali: un punto di riferimento per la nuova zona di Linping e una delle più influenti aree pubbliche di Hangzhou: un centro artistico culturale che integra architettura, piazza, spazio verde, socialità e cultura, con una gestione avanzata dei sistemi, facendo attenzione alla sostenibilità del progetto complessivo. Il progetto del Cultural and Art Center è costituito da tre sezioni: l’architettura degli spazi dedicati agli spettacoli, che include il grande teatro, il piccolo teatro e la piazza dell’Arte e della Cultura; il centro della Cultura e dell’Arte, che comprende la galleria d’arte, il centro culturale e la biblioteca e, infine, la progettazione paesaggistica del territorio circostante che comprende il sistema idrico del corso d’acqua, la vegetazione, i percorsi pedonali e ciclabili etc. Sulla base di istruzioni del cliente, 5 +1 AA , Studio Marco Piva e Arup hanno sviluppato un concept di design basato sull’idea di moduli dinamici, in grado di definire spazi interlacciati funzionali, ma anche modulati, che interagiscono fortemente con l’ambiente reagendo alle luci naturali o artificiali, generando sorprese visive e riflessi magici. L’ispirazione del concept proviene dalla Storia, dalla cultura locale, dall’Arte e dalla Natura. [GG]

Questa voce è stata pubblicata in Green News, Progetti, Tutti gli articoli e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Vuoi lasciare un commento a questo articolo?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...