Biolago in giardino

AQUATECH BiolaghiLe piscine naturali vanno progettate e contestualizzate: ogni biopiscina è unica, i metodi costruttivi e l’aspetto possono variare sensibilmente, in base all’ambiente e alle richieste. Aquatech, azienda specializzata che nasce, cresce e si sviluppa con la consapevolezza dell’importanza e della necessità di tutelare e gestire in modo consapevole l’acqua, proprio grazie a questa passione può vantare un’ampia esperienza nell’ambito della progettazione e realizzazione di piscine, fontane, impianti d’irrigazione, trattamento acque (chimico e naturale), installazione di saune, vasche idromassaggio e attrezzature per centri benessere e alberghi, intervenendo cioè in tutti quei settori in cui l’acqua è la protagonista. Un campo nel quale opera dalla progettazione alla realizzazione è quello relativo agli impianti di fitodepurazione e ai biolaghi (piscine naturali): un settore sviluppato grazie alla collaborazione con il DAFNAE dell’Università degli Studi di Padova (Dipartimento di Agronomia Animali Alimenti Risorse naturali e Ambiente, nato nel 2012, con la mission di promuovere la qualità della vita dell’uomo, la competitività del settore agroalimentare e l’uso sostenibile delle risorse naturali) e ad una costante attenzione per l’evoluzione tecnica nel campo della depurazione delle acque, unita alla sensibilità per le odierne problematiche ambientali. Il biolago (laghetto balneabile, biopiscina, piscina naturale, questi i diversi nomi che possono essere utilizzati per indicare specchi d’acqua balneabili artificiali)
 a prima vista può sembrare una biopiscina perché il mantenimento della balneabilità non dipende dall’uso di prodotti chimici, ma è affidato alle piante, secondo il principio della fitodepurazione. L’effetto è quello di avere acqua dolce, limpida, non trasparente, naturale, paragonabile a quella di un lago naturale: risultati di acqua particolarmente limpida possono essere ottenuti adottando tecniche miste, quali il trattamento ad ozono. In genere, il biolago ha una zona riservata all’uomo per il nuoto e il divertimento e una riservata alle piante acquatiche. [GG]

Questa voce è stata pubblicata in Green News, Piscine & C., Progetti, Tutti gli articoli e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Vuoi lasciare un commento a questo articolo?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...